Articoli

Laboratorio di composizione coreografica tenuto da Gabriella Stazio

DOMENICA 20 FEBBRAIO, dalle 16:30 alle 18:00

presso il Teatro 99 Posti (Torelli di Mercogliano, Avellino)

presenta:

Laboratorio di composizione coreografica tenuto da Gabriella Stazio, coreografa e docente, direttrice di Movimento Danza – Organismo di Promozione Nazionale.

Il laboratorio è a numero chiuso ed è aperto gratuitamente a coloro che sono già in possesso di un abbonamento o biglietto di ingresso per lo spettacolo del 20 Febbraio. Le iscrizioni sono aperte fino al 18 febbraio telefonando al numero 3387024044

 

Gabriella Stazio

Coreografa, danzatrice, insegnante, Gabriella Stazio è tra le protagoniste della danza contemporanea italiana. Nata a Napoli, si forma con i maggiori interpreti della danza contemporanea e post-modern, tra cui Merce Cunningham, Douglas Dunn, Meg Harper, Joseph Fontano, Roberta Escamilla Garrison, Steve Paxton, Didier Silone e molti altri. Nel 1979 fonda Movimento Danza, uno dei primi centri del Sud Italia per la produzione, la promozione e la formazione della danza moderna e contemporanea. Fonda la Compagnia Movimento Danza e vince vari riconoscimenti tra cui il Premio Vignale Danza, il Premio Positano Arte della Danza “Leonide Massine”, il Sunday Tribune Award, il Premio degli Incontri Internazionali di Danza Contemporanea di Città del Messico, il Premio Promozione Danza/Il Coreografo Elettronico. Dal 2002 ad oggi è ideatore e direttore artistico della rassegna di danza contemporanea Second Hand. Dal 2018 è Presidente di Sistema MeD – Associazione Musica e Danza – Agis Campania.

Focus on – Polvere

Focus On

Cast

  • Coreografia: Sonia Di Gennaro
  • Performing Arts Group – Compagnia Giovani Movimento Danza
  • Produzione: Movimento Danza, MiC, Regione Campania 

Interpreti

  • Roberta Ascione
  • Maria Giovanna Cimmino
  • Martina Galardo
  • Francesca Gifuni

Sinossi

Focus on è un work in progress in cui Sonia Di Gennaro esplora, con il Performing Art Group, le possibili relazioni che fanno parte della nostra quotidianità: incontrarsi, come ignorarsi o perdersi, fino a ritrovarsi. Un primo studio in cui lo sguardo del danzatore si incrocia con gli altri corpi creando figure, costruendo immagini, proiettando ombre, che si allungano, ondeggiano, fluttuano in un mondo dai confini incerti e mutevoli.

A seguire

Polvere

Cast

  • Coreografia: Gabriella Stazio
  • Sound Design: Francesco Giangrande
  • Luci: Alessandro Messina
  • Musiche: Yann Tiersen, Morgan, F.Buscaglione, Jimmy Fontana, Massimo Ranieri, Patty Pravo, Rino Gaetano

Interpreti

  • Sonia Di Gennaro

Sinossi

L’incoerenza, la mancata coesione delle particelle di un corpo, di una sostanza, può avere i suoi lati positivi. Come il potersi insinuare ovunque, di volare almeno per un po’ e poi di depositarsi, penetrare nuovamente in altri luoghi o nello stesso posto, di essere quasi invisibile, almeno all’inizio. Pensi di averla mandata via (l’incoerenza), ma non è così. Ritorna.

Un corpo coerente non può comportarsi allo steso modo, perché le particelle si aggregano, si consolidano, diventano materia e sei fregato.

Devi iniziare a pensare al peso, alla dinamica, alla forza, alla qualità, insomma un sacco di cose.

E oggi ti chiedi: ne vale la pena?

Anche l’incoerenza di pensiero è una bella qualità.

Puoi fare un po’ quello che ti pare, negando quello che hai appena affermato, senza una logica, senza una etica, senza un preciso perché. Infatti il pensiero incoerente mi sembra stia avendo un bel successo ultimamente.

Nel caso in cui le particelle di incoerenza sono minutissime come la polvere, e non la vedi quasi (eppure c’è), ti chiedi addirittura se sia il caso di spolverare, tanto non si vede, tanto poi si riforma.

Tanto non ne vale la pena.

Ognuno di noi avrà avuto un minutissimo momento di polvere di incoerenza nella vita. Ognuno di noi dovrebbe conservare (nella polvere) un pensiero incoerente, come un ancora di salvezza.

Questo è il mio.

 

Polvere: minutissime particelle incoerenti

Recensioni

Al momento non sono presenti recensioni.

Hai visto lo spettacolo? Vuoi inviarci la tua recensione?
Inviala a info@teatro99posti.com